venerdì 2 dicembre 2011

Sterilizzazione per le conserve

La sterilizzazione dei vasetti per le conserve è fondamentale perché previene la formazione di batteri e muffe, in particolare il tanto temuto botulino. È bene evitare di utilizzare più di una volta i coperchi o le guarnizioni in gomma dei barattoli perché non garantiscono più una chiusura perfettamente ermetica.

Lava i vasetti e i coperchi con il detersivo o in lavastoviglie, sterilizzali facendoli bollire in acqua con i loro coperchi per almeno 20 minuti. Separali con un panno pulito in modo che non sbattano l’uno contro l’altro durante la bollitura. L’acqua deve sempre superare di qualche centimetro il bordo dei barattoli. Insieme sterilizza anche la pinza con la quale raccoglierai poi i vasetti. Estrai i vasetti con la pinza e mettili a scolare su un panno pulito, prima a testa ingiù e poi a testa insù quando sono ancora caldissimi così l’acqua evaporerà con il calore. Prima di riempirli è necessario che si siano asciugati completamente.

A seconda della preparazione è possibile invasare a caldo o sterilizzare la composta finita già nel barattolo chiuso ermeticamente.

INVASATURA A CALDO

I prodotti che richiedono una cottura prima di essere conservati (come le marmellate, le conserve, le passate, i sughi…) possono essere invasati a caldo: versa la composta quando è ancora bollente nel vasetto sterilizzato, fino a 1 cm dal bordo. Pulisci bene i bordi con un panno pulito e inumidito e chiudi ermeticamente con coperchi nuovi. Capovolgi i vasetti per almeno 5 minuti in modo che si sterilizzino anche i coperchi e avvolgili in un canovaccio. Quindi girali e lasciali raffreddare, sempre avvolti. Raffreddando dovrebbero andare sottovuoto. Se questo non dovesse accadere forse la composta non era sufficientemente calda, o hai aspettato troppo a mettere il coperchio, o ancora i vasetti hanno subito sbalzi di temperatura perché non erano bene avvolti nel panno. Procedi con una seconda sterilizzazione, come indicato qui sotto.

STERILIZZAZIONE DEI VASETTI PIENI

Posiziona i vasi sigillati in una pentola separati tra loro da un panno pulito. Aggiungi dell’acqua alla stessa temperatura della conserva in quantità sufficiente a superare i vasetti di qualche centimetro. Porta a ebollizione e da quel momento falli andare almeno 30 minuti. Spegni il fuoco e lasciali raffreddare in acqua. Man mano che raffredderanno andranno sotto vuoto. Quando l’acqua è completamente fredda puoi estrarli, asciugarli e conservarli in un luogo fresco, asciutto e buio.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...